un film documentario di matteo calore e stefano collizzolli // ZaLab

Articoli con tag “Omeyya Seddik

Lettera del Sottosegretario del Ministero alle Migrazioni Tunisino

Un passaggio molto importante è avvenuto oggi.

Il Sottosegretario del Ministero alle Migrazioni ed ai Tunisini all’Estero del Governo di Tunisi, Omeyya Seddik ha scritto una lettera al Governo Monti. Nella lettera, oltre alla proposta di aprire un cantiere per ridiscutere assieme le politiche dell’emigrazione/immigrazione, c’è anche la richiesta precisa di collaborazione per risolvere la vicenda dei tunisini dispersi. La mobilitazione delle famiglie in Tunisia – e la raccolta firme in loro appoggio in Italia – cominciano a dare dei frutti.

“La Tunisia è un paese di emigrazione, più del 10% della sua popolazione vive all’estero, ma è anche diventato un paese di immigrazione e di transito. Non può più permettersi di non avere una politica indipendente, democratica e equilibrata sulle migrazioni, né delle strategie coerenti per metterla in pratica.
In effetti, una politica indipendente è una politica che non è dettata dalle pressioni subite in ambiti confidenziali a scapito di valutazioni necessarie dell’interesse nazionale. Una politica democratica è quella che si elabora attraverso una concertazione tra istituzioni legittime e che tenga conto delle aspirazioni dei cittadini. E una politica delle migrazioni che si possa definire equilibrata è quella che non ignora gli interessi né dei paesi di accoglienza né di quelli di origine, né gli interessi dei migranti stessi. La nuova Tunisia punta sul fatto che una politica di questo tipo non solo è possibile, ma necessaria e inevitabile.”

da un viaggio verso Lampedusa

Leggi la lettera intera

Guarda la testimonianza di una madre

Segui il percorso della delegazione di genitori in questi giorni in Italia

Leggi e firma la petizione per i tunisini dispersi


Proiezione al Conchetta, Milano, giovedì 26 gennaio

Giovedì 26 gennaio, a partire dalle ore 21.00. I nostri anni migliori sarà proiettato al Cox18 (Conchetta), a Milano in via Conchetta 18.

Ingresso ad offerta libera.

Alla serata saranno presenti Matteo Calore e Fethi Ouesleti per il film, ed Omeyya Seddik, analista politico tunisino e membro del FTCR (federazione tunisina per la cittadinanza attraverso il Mediterraneo) e sarà possibile raccogliere firme per l’ appello per i tunisini dispersi.

L’evento Facebook.


Per arrivare al Conchetta:

Linea 3: Meda-Tantardini
Linea 47: Segantini-Belfanti
Linea 59: Liguria-Alzaia Nav.Pavese
Linee 90-91: Liguria-Alzaia Nav.Pavese
M2: Romolo (350 m)
In auto: tangenziale ovest uscita V.le Liguria-Assago direzione centro